May 01 2020

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo verde - articolo per tutti semaforo giallo - articolo avanzato semaforo rosso - articolo per esperti

Google Optimize ottiene dignità con un suo file di installazione

autore: Marco Cilia categoria: codice di monitoraggio

Google Optimize, lo strumento di Google per effettuare A/B test, multivariati e personalizzazioni, ha da poco introdotto la possibilità di richiamare il proprio codice tramite file dedicato, così che non venga più trattato come un “semplice” plugin di Google Analytics.

Fino ad oggi infatti l’installazione di Optimize era una delle operazioni più esoteriche misteriose dell’intero panorama degli strumenti Google: hai il GTM o no? GA è in pagina o no? devi usare o no lo snippet di codice detto “anti-flicker”? sei sicuro che la configurazione dell’oggetto GA che usa il plugin di Optimize sia coerente con quella del tracker di GA? e se usi GTM, nello snippet dell’anti-flicker il riferimento deve essere al codice GTM o no? (perché qualche genio ha scritto “Replace CONTAINER_ID with your Optimize container ID. If you’re using Google Tag Manager to deploy Optimize, replace CONTAINER_ID with your Tag Manager container ID.” ed entrambi hanno un ID del tipo GTM-xxxxx (ma come si fa? :O )

In ogni caso, la pagina con le istruzioni per l’installazione del codice è stata modificata, e ora le opzioni disponibili sono essenzialmente due:

  1. usare il file optimize.js
  2. usare GTM

Nel primo caso sarà sufficiente richiamare nel tag HEAD delle pagine lo script

<script src="https://www.googleoptimize.com/optimize.js?id=OPT_CONTAINER_ID"></script>

oppure l’equivalente versine asincrona semplicemente aggiungendo “async” dopo “script”. Il vantaggio dello snippet sincrono è che di fatto blocca il caricamento della pagina finché non è pronto, piazzandolo in alto ci si assicura che Optimize sia già pronto per modificare la pagina quando essa viene caricata. In teoria questo dovrebbe anche rendere superfluo l’uso dell’anti-flicker, ma se volete installarlo ugualmente allora esso va messo prima del codice, come sempre. Ovviamente, il resto delle raccomandazioni resta valido: il dataLayer deve essere inizializzato PRIMA dello snippet di Optimize, ed eventuali librerie javascript che dovremo usare nel test devono essere chiamate prima dello snippet di Optimize.

Questo modo di installare Optimize mi sembra sicuramente più pulito e comprensibile, si slega dall’installazione di GA e indubbiamente rende più fruibile il prodotto.