Jun 11 2009

A cosa serve “nomi host” nel report Eventi?

autore: categoria: generale tag: ,

Il report “nomi host” all’interno del gruppo di rapporti riguardanti gli eventi ha la medesima funzione del suo omonimo all’interno della sezione dei visitatori. Con un distinguo fondamentale, però.
I nomi host rilevati nella sezione visitatori sono relativi alle pagine del sito, e possono essere utili in caso di script che viene eseguito su più domini, o su sottodomini, per analizzarli separatamente. Oppure, come abbiamo visto in passato, per verificare che qualcuno non abbia copiato il nostro codice di monitoraggio e ci stia inquinando le statistiche.

I nomi host rilevati nella sezione eventi hanno lo stesso scopo, ovvero verificare e tracciare quale sia il nome dell’host (dominio o IP del server) dal quale gli eventi sono partiti. Lo scopo di debug in questo caso può essere trasformato in un vantaggio analitico: nello script per monitorare i video l’account al quale inviare i dati è un parametro che va scritto esplicitamente, ma nessuno ci vieta di scolpirlo – ad esempio – dentro al codice flash prima che sia compilato in un .swf. In quel modo tutti gli eventi scatenati da quell’oggetto verrebbero registrati dall’account scelto dall’autore, senza possibilità di intervento da parte degli utenti, e il report “nomi host” servirebbe appunto per scremare i vari domini ove questi eventi avvengono.

Se ancora non riuscite a visualizzare un uso possibile di questa cosa, forse non avete mai prodotto un banner in flash 🙂
Usando gli eventi e scolpendo il codice dentro al banner è possibile monitorare l’andamento del banner su tutti i siti dove esso è ospitato senza bisogno di chiedere al proprietario del sito l’accesso alle sue statistiche. Il mondo ha sempre bisogno di fiducia, ma difendersi dai furbi che gonfiano e sgonfiano le statistiche per il proprio interesse è sempre un’opzione valida.
Un uso analogo può essere di fare la stessa cosa dentro a un giochino in flash, che spesso viene copiato e spacciato su un altro sito come originale; usando gli eventi e i nomi host possiamo sapere esattamente chi (e quanto) sta usando il gioco che abbiamo sviluppato con fatica.

Condividi l'articolo:

Scrivi un Commento