Oct 02 2008

A quando il google business platform?

autore: categoria: generale tag: ,

Marco, ci parli sempre di questa integrazione dei servizi in Google Analytics, ma secondo te quando arriva?

Francamente non ne ho idea, ma sono sempre più convinto che si farà. Il perché mi sembra ovvio: avere tutto sotto mano in un unico prodotto sarebbe di una utilità estrema per chi segue le attività di marketing, posizionamento, brand di un sito, ma anche per tutti coloro che hanno una presenza online su uno dei servizi di Mountain View. Invece di accedere ai vari Youtube Insights, Google Analytics, Feedburner, eccetera, si potrebbero fare analisi molto approfondite direttamente da GA. Tempo risparmiato è tempo guadagnato dice una famosa pubblicità, e io sono d’accordo. Perché devo accedere a feedburner ed esportare (non so se si possa, non ho controllato: è una situazione ipotetica) l’andamento di reach e subscribers dell’ultimo mese, e poi fare altrettanto su Google Analytics e infine devo montare tutto su un foglio Excel e fare un grafico complessivo? Sarebbe di gran lunga più semplice avere tutto a disposizione su GA, no? e così via estendendo il ragionamento.

Voglio portare alcuni elementi a questa mia tesi, che in realtà non è mia ma abbastanza diffusa: come forse saprete Feedburner si sta preparando a migrare i propri iscritti sotto al Google Account, condizione necessaria ad esempio per attivare Adsense for feed. Io ho già migrato l’account e adesso mi collego da feedburner.google.com anziché da www.feedburner.com. Ecco come si presentava il grafico dell’andamento degli ultimi trenta giorni nella versione “classica” di feedburner

grafico di Feedburner classico

(grafico di Feedburner classico)

ed ecco come invece si presenta nella nuova versione:

nuovo grafico feedburner

(nuovo grafico feedburner)

non trovate che sia straordinariamente somigliante ai più noti grafici di GA?

grafico standard di Google Analytics

(grafico standard di Google Analytics)

Naturalmente, essendo programmatore, conosco il valore della realizzazione e riutilizzo di un framework e non nego che questo possa essere uno di quei casi: Google ha creato “qualcosa” (forse non è esatto chiamarlo framework) in grado di prendere in ingresso dati numerici e creare un grafico in flash con quelle caratteristiche e lo riutilizza dove più gli viene comodo. Però può essere anche un modo per iniziare ad abituare l’utente a vedere i dati in un modo omogeneo, prima di fondere le interfacce.

Come secondo elemento direi che la tendenza di Google è – ed è sempre stata – quella di accentrare i servizi in un unico Google Account. Finora questa è stata la naturale tendenza nei casi di acquisizione di servizi esterni (MeasureMap, picasa, blogger e appunto feedburner) e non vedo perché prima o poi non dovrebbe iniziare un percorso anche per servizi che già sono disponibili sotto l’ala della grande G. Ricordiamo infatti che ogni servizio è accessibile da una url diversa e che questo forse è proprio il limite che impedisce a molti utenti di tenere a mente dove hanno visto cosa.

In ultimo una folgorazione di stamattina; lascia il tempo che trova, d’accordo, ma non è detto. Il servizio che usiamo si chiama Google Analytics, e non credo che avrebbe potuto avere un altro nome. Significa “il prodotto per la web analytics fornito da Google” senza ombra di dubbio, però può anche essere letto come “il prodotto che consente di fare web analytics su tutti i prodotti Google”. Che dite, troppa fantasia? :)

Condividi l'articolo:

2 Commenti

Trackbacks

  1. Ci sarà l’integrazione Analytics-Feedburner? · Google Analytics in 30 secondi
  2. Il futuro di GA è integrazione · Google Analytics in 30 secondi

Scrivi un Commento