Sep 12 2014

A volte ritornano: riecco il benchmarking

autore: categoria: report tag: ,

Non tutte le ciambelle riescono col buco, e alcune volte i report di Analytics vengono ritirati. Se non bastano le lamentele sparse su forum e gruppi di discussione, una rapida occhiata alle statistiche di Google Analytics SU Google Analytics (ebbene sì, è una specie di Matrix 🙂 ) è in grado di dire agli ingegneri “questo report non se lo fila nessuno”.

Questa sorte è probabilmente accaduta al vecchio report del benchmark, che però rivive oggi in una forma tutta nuova e, permettetemi di dire, bella sgargiante! Il blog ufficiale infatti ci informa che nelle prossime settimane tutti avrete accesso alla nuova funzionalità, che sarà attivata se e solo se avete preventivamente deciso di condividere anonimamente i vostri dati con Google (Amministrazione -> impostazioni dell’account -> “anonimamente con Google e altri”).

benchmarking-v2

Quando tutti saranno abilitati nella sezione di report PUBBLICO comparirà una nuova sottocategoria, tradotta in italiano con “Analisi comparativa“. Al suo interno, tre report:

  1. Canali: è il report che vedete nello screenshot sul post ufficiale. La dimensione impostata è Channel, le metriche sono le classiche ABC (Acquistion, Behavior, Conversion) e ogni cella è colorata con tonalità dal verde al rosso, a seconda che il risultato ottenuto dal nostro sito sia migliore o peggiore del campione di paragone. Il colore si può eliminare, così come la numerica di comparazione. In questo senso trovo il report molto bello e agevole da leggere, e spero che questa visualizzazione venga estesa anche in altre parti dello strumento.
  2. Località: qui la dimensione principale è il paese/zona di provenienza degli utenti
  3. Dispositivi: dimensione principale è categoria del dispositivo (desktop, tablet, mobile)

Interessanti le metriche che è possibile posizionare sul grafico: oltre alle metriche secche ci sono anche metriche “dedicate”, tipo “differenza % nuove sessioni rispetto al benchmark”. Infine, la domanda principale: contro chi o che cosa sto confrontando i miei dati? in testa ad ogni report sono presenti 3 grandi selettori, uno dedicato all’industry (o vertical, come amano dire gli inglesi) – e ne potete scegliere una tra circa 1600 – uno dedicato al Paese/Regione (no, in Italia niente province, mentre in Francia ad esempio si) per filtrare i dati e uno dedicato alla dimensione dei siti in base al traffico giornaliero (da siti piccoli 0-100 visite al giorno a siti enormi da oltre centomila visite al giorno). Nessuno mi vieta di confrontare il mio piccolo ecommerce di ferramenta con un colosso giapponese di articoli da giardino, ma avrebbe poco senso. I valori stimati da GA all’inizio dovrebbero essere più che sufficienti…
In ogni caso dopo aver modificato i valori di riferimento, Analytics mostra un avviso che indica quante properties fanno parte del benchmarking per quella particolare selezione. Sempre utile per tenere a mente il contesto.

Condividi l'articolo:

6 Commenti

  1. Ciao Marco,

    finalmente sto vedendo anch’io il report del Benchmark.
    Confrontando i dati, vedo che – come mi aspettavo – il numero di sessioni per una determinata Zona (Italia) corrispondono quasi esattamente a quelle visualizzate in Pubblico -> Panoramica, ovviamente filtrate per provenienza Italia.
    Nel mio caso sono circa 115.000 nel periodo considerato. Di cui 30.000 sono visite a pagamento (Adwords, collegato correttamente all’account Analytics).
    Nella tabella Benchmark, però, le visite a pagamento indicate per lo stesso periodo e Zona sono 11. NON 11mila. Undici. Qualcosa mi sfugge? Baco di Analytics o mio errore di lettura/valutazione? Ovviamente prima di scrivere qui ho provato anche tutte le combinazioni con le varie dimensioni del benchmark. Sempre 11 rimangono. Hai qualche opinione al riguardo?
    Grazie!

  2. Come al solito, subito dopo avere inviato una richiesta di aiuto, la soluzione salta fuori da sola. Chiedendoti scusa per il disturbo, la scrivo qui. Magari potrà essere d’aiuto ad altri.
    La tabella Benchmark mostra – ad oggi, almeno da me – i raggruppamenti di canali predefiniti. Paid Search è uno di questi. Ma io ho raggruppamenti personalizzati (Branded e Non-branded Paid search). Questi non vengono visualizzati e, per ora, non posso (o non trovo dove) selezionarli.
    Le 11 visite Paid sono, evidentemente, spurie, o provenienti da un periodo precedente alla creazione dei raggruppamenti personalizzati.
    Mistero risolto, anche se non mi aiuta molto nella comparazione dei dati.
    Tu hai la possibilità di selezionare raggruppamenti di canali?
    Grazie per l’ospitalità.

  3. no, al momento i report sono abbastanza “granitici” 🙂

  4. Ciao a tutti, vi è mai capitato di analizzare il report di benchmark in due giorni diversi (avendo però la stessa timeline) e scoprire che i dati sono differenti (alcune volte molto diversi, altre meno)?
    Da che cosa può dipendere? Solo dal numero di profili che utilizza per fare il benchmark?
    Grazie!

  5. Ciao Katia,
    sinceramente non ci ho mai fatto caso, ma indubbiamente immagino che se nel frattempo qualche sito dichiara nelle opzioni di appartenere alla categoria con cui fai il confronto, GA possa tenerne conto nel calcolare la media dei competitor e che quindi possa dare risultati diversi.

Trackbacks

  1. Nuovo report “treemap” su AdWords • Google Analytics in 30 secondi

Scrivi un Commento