Jul 27 2012

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo verde - articolo per tutti

Altre integrazioni: è il turno del remarketing

Ormai penso di poter dire senza timore di smentita che siamo nel pieno di quella che fino a qualche anno fa pensavamo si sarebbe chiamata “Business Platform“, cioè un prodotto completo in grado di aiutare chi fa business sul web ad avere il quadro completo della situazione.

Avevamo detto che il centro di tutto avrebbe dovuto essere Google Analytics, e praticamente la cosa si sta avverando, visto che oggi è stato annunciata l’integrazione del Remarketing di AdWords nello strumento.

Nello specifico, si tratta di un sistema per crare liste di remarketing (non nominative, naturalmente) sulla base di specifici segmenti di visitatori, operazione che ad oggi si può fare tramite l’inserimento di un ulteriore codice AdWords sulle pagine che devono attivare la creazione del cookie di remarketing, e che invece tra un po’ sarà fatta automaticamente da Google Analytics, semplicemente con questa riga di codice nello script di base presente su tutte le pagine del sito


ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'stats.g.doubleclick.net/dc.js';

(nota bene: la fonte di questa informazione è l’help ufficiale. Lì viene detto di aggiungere la linea ma nell’esempio la sostituiscono a quella che chiama ga.js. Daniel Waisberg su searchengineland conferma che bisogna sostituire).

Ci sono alcuni requisiti da soddisfare per poter usare il tag di remarketing:

  • Accettare i Termini del Servizio di Google Analytics (e questa è facile, se lo state usando… tuttavia vi conviene rileggerli, perché potrebbero essere mutati dall’ultima volta che li avete guardati)
  • Accettare i Termini della Display Advertiser Policy
  • Modificare la privacy policy del sito per informare gli utenti dell’uso del remarketing negli annunci pubblicitari mostrati
  • Modificare il codice di tracciamento di Analytics
  • Avere almeno un account AdWords collegato a quello di Analytics, ed essere amministratori dell’account GA

La mossa mi sembra molto interessante, e lo sforzo titanico di Google nel semplificare la vita agli utenti darà sicuramente i suoi frutti: pensateci un attimo, fino a due mesi fa i test sui contenuti e il remarketing erano operazioni completamente slegate da Analytics, mentre adesso basta la modifica di una linea di codice per entrambe le cose. Meno cose ci sono da modificare, meno è facile sbagliare, e più veloce è il processo. E il tutto è sempre più integrato dentro a un fantastico strumento.

Non vedo l’ora di vedere quale sarà il prossimo prodotto a richiedere una lieve modifica al codice per regalarci altri dati… 🙂

[a proposito: “quando sarà attivata questa feature?” nelle prossime settimane, gradualmente, ed entro la fine dell’estate dovrebbe raggiungere il 100% degli utenti]

Condividi l'articolo:

7 Commenti

  1. Caspita questa me l’ero persa!
    Grazie Marco, vado a studiare 😉

  2. Sto usando le liste di remarketing di Analytics, ho fatto un errore di sul nome e nont rovo come editarle.

    Ma quello che è peggio è che non trovo neanche la maniera di cancellare le liste di remarketing…

    Possibile?

  3. dipende. Una volta creata una lista dovresti gestirla da AdWords, non da Analytics. Ti riferisci a uno o all’altro?

  4. Ho letto di possibili problemi in presenza di adblockers lato client, dato che possono impedire il caricamento del file doubleclick. Sai per caso se sono ancora di attualità??

  5. mi risulta che AdBlock abbia messo in whitelist il file di doubleclick

Trackbacks

  1. I video dell’AdWorld Experience • Google Analytics in 30 secondi
  2. Remarketing istantaneo e conversione valuta in AdWords • Google Analytics in 30 secondi

Scrivi un Commento