Jun 05 2011

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo verde - articolo per tutti

Google compra PostRank Analytics

autore: categoria: generale tag:

Notizia di ieri, Google ha comprato Postrank, una startup nata nel 2007 che si occupa di analisi del buzz, o più in generale di monitoraggio nei social media. La notizia è già interessante di per sé, perché avviene pochi giorni dopo il lancio del bottone +1 e sembra quindi confermare che esso sarà un fattore abbastanza importante nelle analisi che il motore farà dei contenuti “che piacciono”.
Una delle cose che Postrank sa fare meglio, infatti, è quella di filtrare e aggregare contenuti in base al gradimento che essi hanno presso gli utenti: da tempo è disponibile un plugin per Firefox e Chrome in grado di interagire con Google Reader e scremare lunghi elenchi di feed rss in modo da far emergere le notizie più importanti. Ne ha parlato non molto tempo fa Enrico Altavilla.

Se la cosa finisse qua probabilmente non troverebbe tutto questo spazio su questo blog, e infatti la cosa che a noi patiti di Google Analytics fa drizzare le orecchie è un’altra delle cose che Postrank fa: cioè Postrank Analytics, un sistema che sulla carta promette di tracciare il “social engagement” da più di 20 dei principali social network. Purtroppo non l’ho mai provato (se qualcuno ha accesso alla beta può integrare nei commenti), ma gli screenshot sembrano abbastanza eloquenti: per ogni “azione” effettuabile sui diversi social network – che sia ripubblicare un feed su tumblr o lasciare un commento su firendfeed – il sistema calcola dei “punti” di engagement ed è quindi in grado di mettere in ordine i nostri articoli per “grado di coinvolgimento” dei lettori.

La cosa si integrerebbe già così alla perfezione con Google Analytics (che ha sempre richiesto una mole di lavoro mica male per tenere traccia degli aspetti social), ma se pensiamo un attimo a quanto visto nell’anteprima delle conversioni multichannel, e cioè al fatto che lì sarà possibile definire un raggruppamento di sorgenti definite SOCIAL, allora la faccenda diventa terribilmente di impatto. Per completare il tutto bisogna dare ancora uno sguardo allo screenshot dell’applicazione presente sulla pagina https://analytics.postrank.com/. C’è un valore in dollari sotto alla scritta GOALS & VALUE, e subito dopo c’è scritto ENGAGEMENT VALUE. A me ricorda da vicino qualcosa, a voi? 🙂

Condividi l'articolo:

2 Commenti

Trackbacks

  1. Google, acquistato PostRank
  2. Traccia i bottoni sociali: funzione _trackSocial() e report SOCIALE • Google Analytics in 30 secondi

Scrivi un Commento