Sep 03 2014

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo verde - articolo per tutti

Il posizionamento di GA secondo gli utenti

autore: categoria: generale tag:

Qualche tempo fa abbiamo detto del report Forrester Wave 2014, e delle polemiche che ne sono scaturite (che tra l’altro non si sono sopite, dato che Brian Clifton recentemente ci è tornato sopra).

TrustRadius invece adotta un approccio opposto, e attraverso un panel di utenti ha ricostruito – incrociando diffusione e punteggi – una situazione leggermente diversa: prima di tutto le domande sono poste ad aziende di qualsiasi dimensione, in secondo luogo i tool non sono scremati all’inizio (motivo per cui compare anche Piwik, ad esempio). Ebbene, in questa situazione il leader nel settore small business è Google Analytics free, insieme a StatCounter e Piwik.

Per le medie imprese (“medie” nel metro americano, ovvero fino a 500 dipendenti) invece il leader è Google Analytics free, mentre Adobe si posiziona secondo, esattamente sulla linea mediana dei punteggi (4,3 su 5). Nel segmento enterprise il leader è sempre e comunque Google Analytics Free, Adobe è di nuovo sulla linea mediana (4,1 su 5) e Google Analytics Premium è sulla stessa mediana di punteggio, solo meno diffuso. Gli altri big del settore secondo il report di Forrester? IBM e Webtrends più diffusi di GAP ma con punteggi molto inferiori, AT internet è strong performers per punteggio, ma è comunque inferiore a GA free, mentre SAS non è nemmeno menzionato.

Ovviamente l’ottimo sarebbe un’analisi che prendesse dati da entrambi i report, perché ad ognuno manca un pezzo e quindi arrivano a conclusioni differenti.

Forrester, I’m sure, would beg to differ, identifying “the six most significant software providers in the category” as Adobe, AT Internet, Google, IBM, SAS Institute, and Webtrends.

The TrustRadius report profiles all of those providers, minus SAS Institute, and adds comScore, GoSquared, KISSmetrics, Mixpanel, Piwik, StatCounter, and Woopra.

Però è sempre bene avere altri punti di vista, no? 🙂

Condividi l'articolo:

Scrivi un Commento