Jul 30 2010

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo giallo - articolo avanzato

La metrica visite nei segmenti avanzati

autore: categoria: filtri tag: ,

L’altro giorno un amico mi ha detto “Marco, c’è una cosa che non quadra in Analytics. Sono certo sia una banalità ma non funziona: o non capisco qualcosa o c’è un problema! Volevo fare un segmento avanzato che mi mostrasse le keyword di arrivo, da google, non-brand e con meno di 10 visite, una sorta di “coda lunga”, ma non funziona”.

Mi sembrava effettivamente strano, ma il ragionamento successivo è stato piuttosto divertente, e niente affatto banale. Vediamo se riesco a spiegarlo anche per iscritto.
Il segmento in oggetto per questo blog potrebbe essere qualcosa di assolutamente simile a questo:

  • “parola chiave” non contiene le keyword brand
  • “sorgente” corrisponde esattamente a google
  • “visite” è inferiore a 10

Secondo lo strumento di test questo segmento corrisponde a 1809 visite. Creandolo e andando a vedere le keyword però troviamo anche parole chiave con 90, 200, 500 visite, segno che effettivamente qualcosa sembra non funzionare. La cosa da notare è che il totale delle visite e il totale parziale della regola “visite inferiore a 10” corrispondono, come potete vedere in questa immagine ritagliata dalla precedente:

entrambi segnano 5025 visite.
In effetti bisogna ricordare che lo scopo dei segmenti avanzati è isolare una certa porzione di traffico, o meglio un certo quantitativo di visite, che sono riconducibili a determinate regole: quindi dati determinati critieri Google Analytics ci mostra quante VISITE sono contenute in quel segmento. Come potrebbe quindi il dato visite essere una delle condizioni per identificare certe visite?

Oppure possiamo vederla da un altro punto di vista: per creare il segmento avanzato GA deve confrontare OGNI visita con i criteri applicati al segmento. Se una keyword ha portato 30 visite, come fa Analytics quando le guarda una ad una a sapere se quell’una è superiore o inferiore a un certo valore? ogni visita conta come UNA visita (quindi è inferiore a dieci, per restare all’esempio, quindi conta TUTTE le visite).

Il segmento sulla metrica “visite” quindi non ha senso. Per risolvere la domanda iniziale bisogna fare un segmento basato solo su “sorgente” e “keyword” (che mostra comunque lo stesso risultato numerico):

e soltanto dopo applicare un filtro avanzato di visualizzazione, escludendo le keyword con più di 10 visite, in questo modo:

La riprova di quanto dico si può fare guardando alle sorgenti di traffico, poi selezionando google e poi usando un filtro semplice di visualizzazione per escludere le parole chiave brand. Il numero di visite sarà esattamente uguale a quello tirato fuori dal segmento (1809 nel mio caso).

Ma allora la domanda potrebbe diventare “perché Google permette di selezionare la metrica visite nella creazione dei segmenti avanzati?”. Beh, questo proprio non lo so 🙂

Condividi l'articolo:

26 Commenti

  1. Questo è il motivo per cui a volte per fare analisi serie serve un sistema di statistica multidimensionale.
    Prima tiri fuori le visite che hanno certe caratteristiche, poi le sommi, quindi rifiltri ancora 🙂

  2. Quindi, come immaginavo, il filtro va ulteriormente filtrato.

    Almeno ci siamo tolti sto peso!
    Grazie Marco 🙂

  3. [OT] Roberto, ma quell’evento sulla Web Analytics dei siti di commercio elettronico, va avanti?[/OT]

  4. Mi sa che quel tuo amico lo conosco anche io… 😀

    Direi che è la soluzione a cui sono arrivato (http://bit.ly/bxxrLV) dopo qualche testata nel muro: di fatto mi pare rappresenti una metodologia relativamente semplice per isolare il traffico di long tail; grazie ancora. 😉

  5. @alessio: era rimasto in bozza da tempo, in attesa di qualche minuto per rifinirlo 😀
    @roberto: a voler essere precisi è il segmento che deve essere filtrato in visualizzazione. Lo dico solo per amore di comprensione, perché riferendosi velocemente a cose con nomi simili spesso poi si crea confusione 🙂

  6. [OT] Ciao Francesco, attendo il rientro operativo di Enrica in squadra per riparlarne, vediamo per il 2011, siamo stati un po’ incasinati (meglio :P) a differenza delle previsioni iniziali. Tranquillo che ti aggiorniamo. [/OT]

  7. Ciao Ragazzi, io con i segmenti avanzati ho non pochi problemi, mi servono per filtrare alcune sezioni dei siti identificati da sottocartelle ma purtroppo con i filtri “Inizia con” o “contiene” mi ritrovo nelle viste dei “Contenuti principali” pagine che contengono altri url molto diversi dalle condizioni, dovrei provare con le espressioni regolari?

  8. se è una sottocartella, prova ad aggiungere gli slash. Tipo /sottocartella/ come condizione

  9. ho letto sul group di google che se imposto di volere solo la cartella /subdir/ il segmento includerà anche le pagine che lo stesso utente ha visitato (prima o dopo essere passato su /subdir/) anche se essa appunto non è compresa dentro /subdir/. Quindi la soluzione è utilizzare i clone-profile oppure aggiungere altri AND che escludono eventuali eccezzioni (come sto facendo per adesso io)

  10. @Alessio: potresti usare un Advanced Table Filter per Pagina di Destinazione (lo strumento disponibile sotto la tabella dei risultati) per ottenere lo stesso risultato; i segmenti avanzati infatti selezionano i dati sulla base delle visite (mostrando cioé tutte le visite che includono la webzone desiderata), mentre i filtri avanzati dovrebbero filtrare le visite sulla base delle pageviews (mostrando cioé solo le visite che sono iniziate all’interno della webzone desiderata).
    @Marco: a proposito dei filtri avanzati ho però notato un’anomalia che non riesco a spiegarmi. Sto tentando di misurare le branded keywords organiche per un sito di un cliente, quindi accedo a “GA > Traffic Sources > Sources > Search > Organic Results”.
    A questo punto ottengo due risultati molto diversi (in termini di numero di keywords elencate nella tabella) a seconda che stia applicando la stessa espressione regex con un segmento avanzato oppure tramite il filtro avanzato della tabella (includi > parole chiave > regex > key1|key2|…).
    Qualche idea o suggerimento?

  11. INTEGRAZIONE AL COMMENTO PRECEDENTE.
    Inoltre il report generato attraverso il segmento avanzato limita la visualizzazione delle keywords solo a quelle con almeno 6 visite (???), nonostante non abbia impostato alcun filtro su tale metrica e sia certo che esistono parole chiave che hanno generato un numero inferiore di accessi al sito (visualizzabili infatti nell’elenco generato tramite il filtro avanzato di tabella).

  12. ho fatto due prove e non mi risulta: ho lo stesso numero di visite sia usando il filtro di visualizzazione sia usando il segmento avanzato :/ anche la storia delle 6 visite non mi quadra, vedo nelle mie prove keyword con 4 o meno ancora visite…

  13. Effettivamente questa anomalia si verifica soltanto su un account (con traffico e base di dati molto ampi), mentre verificando su altri account il problema non si ripropone.
    Può darsi che l’utilizzo (all’interno della regola expression) di un termine in giapponese crei questo tipo di problematica secondo te?

  14. intendi un carattere giapponese codificato in UTF-8? non saprei, non ho mai provato…

  15. Si, ma provando ad eliminare le chiavi in giapponese il risultato non cambia. Ho invece capito che la questione riguarda il sampling, cioé campionamento automatico dei dati (http://support.google.com/analytics/bin/answer.py?hl=it&answer=1042498 e http://code.google.com/intl/it-IT/apis/analytics/docs/concepts/gaConceptsSampling.html) da parte di GA, che opera in questo modo laddove il conteggio restituisca volumi di visite superiori alle 500.000

  16. ok. però in quel caso appare un box giallo che ti informa. Non l’avevi notato o non compariva per un bug?

  17. La prima che hai detto… 😉
    Ne approfitto per un’altra domanda: che tu sappia i dati riferibili alle Universal Searches sono visualizzabili tramite i report standard o personalizzati di GA, oppure gli unici disponibili sono quelli (campionati) recuperabili attraverso l’integrazione con Google Webmaster Tools, oppure quelli (reali) ottenibili con l’apposito filtro sul profilo-copia?

  18. bisogna lavorare di filtri, e spesso non basta nemmeno…

  19. Scusate ma io ho bisogno di un report simile ma la condizione “non contiene” non la vedo… ho solo “contenente” !

    Volevo segmentare anch’io per vedere se dopo un intervento seo il traffico su keyword non-brand sia aumentato. Per questo ho indicato includi “mezzo” contenente “organic” e escludi “keyword” contenente “brand”. In questo modo però il segmento corrisponde al totale visite organiche, vale a dire viene applicato solo il primo e non il secondo…
    Dove sto sbagliando ?

  20. magari hai sbagliato a scrivere il nome del brand

  21. Acqua… ho l’impressione che la ragione sia che mi trovo a creare un segmento in cui sono incluse le visite organiche e sono escluse quelle che contengono il brand, le quali però potrebbero essere anche a pagamento (il cliente fa Adwords). In altre parole, io dovrei segmentare il segmento…

  22. non ha senso. un segmento può essere specifico quanto vuoi: non c’è il “segmento del segmento”, c’è un segmento più piccolo.
    se la prima condizione è “INCLUDI solo organic”, Adwords è tagliato fuori definitivamente.

  23. Ho scoperto la causa. Il sito ha parecchie visite dalla Russia con keyword in cirillico, per cui era la logica booleana a creare l’inghippo.
    Ho applicato il segmento “includi ricerca organica” AND escludi [keyword brand alfabeto latino OR cirillico]
    pensando che l’OR fosse applicato sulla seconda condizione, invece è stato interpretato come [includi ricerca organica AND escludi keyword brand alfabeto latino] OR [escludi keyword brand alfabeto cirillico]
    Ho risolto inserendo l’AND al posto dell’OR
    Chiedo scusa per l’equivoco e grazie per le risposte

  24. figurati, grazie a te per aver condiviso la soluzione 🙂

Trackbacks

  1. Tweets that mention La metrica visite nei segmenti avanzati • Google Analytics in 30 secondi -- Topsy.com
  2. Segmenti avanzati, report personalizzati o profili-copia? • Google Analytics in 30 secondi

Scrivi un Commento