Oct 05 2009

Novità di Ottobre 2009: aiuto per la creazione di filtri

autore: categoria: filtri tag: ,

Aprendo i report di Google Analytics oggi si potrebbe anche concludere che non c’è nessuna novità, invece è stata ridisegnata l’interfaccia di creazione dei filtri, croce e delizia di molti utilizzatori.

La prima cosa che balza all’occhio è che i filtri predefiniti sono stati potenziati: ora ci sono tre menu a tendina, che permettono di includere o escludere il traffico di domini, indirizzi IP e sottodirectory che soddisfano criteri di uguaglianza totale o parziale rispetto a un dato valore. Questo significa, ad esempio, che potete rifare il primo filtro del mio famoso metodo “solo miodominio” senza scrivere niente tranne il vostro nome a dominio. Più in generale i filtri predefiniti acquistano nuovo vigore e aiuteranno molte persone ad avvicinarsi a questa schermata senza timore.

nuovi menu a tendina per i filtri

La seconda cosa che si nota è che selezionando i filtri personalizzati ora in alcuni casi si apre un box giallo con informazioni utili e contestualizzati al tipo di filtro che si presume si stia creando, con esempi e collegamenti a voci dell’help ufficiale che possono tornare utili. Anche in questo caso qualche riga di spiegazione può aiutare molte persone a capire meglio quello che stanno per fare o possono aspettarsi dall’azione che stanno per intraprendere, mi sembra un buon passo nella direzione giusta. Poiché GA sta aumentando le funzioni avanzate, è bene che almeno quelle di base siano chiare ed accessibili a tutti.

Condividi l'articolo:

8 Commenti

  1. Sara’ una personale impressione,ma forse questo genere di filtri, cosi’ come la maggior parte di quelli che si possono creare, secondo me dovrebbero trovare posto a livello di singolo report, senza per questo influenzare i dati in ingresso, bruciandoli se per caso si fa qualche castroneria.

  2. i segmenti avanzati possono essere visti anche come filtri, e già permettono di fare selezioni come dici tu 🙂

  3. Solo che secondo me in certi casi non sono così immediati e spesso tocca schiumare sangue. O sono io che mi trovo “impedito” su questo frangente?

  4. anche lì ci sono margini di miglioramento, hai indubbiamente ragione. Mi riferivo più che altro al filtrare al volo

  5. Ciao intanto grazie per il tuo sito. Ho scoperto che il filtro di un mio sito non funziona. In pratica ho applicato il filtro predefinito: Includi solo – traffico verso le sottodirectory – uguali a ( ma ho provato anche con inizia con) e poi sotto la directory in questione secondo la sintassi /lamiadirectory/ Maiuscole/minusocle settato no. Applicato il filtro al profilo creato apposta per quella directory i dati sono spariti. Si è passati da traffico x a zero assoluto. Domanda ma i nuovi settaggi funzionano? Bisogna fare altro? Non ci sono bug segnalati vero? Grazie

  6. hai per caso più di un filtro di inclusione?

  7. Ciao, ho una domanda, ho visto i filtri e ho provato lo stesso, però , la dicitura dei filtri di GA è un po ambigua per certi versi. In pratica devo escludere il traffico tracciato dal mirror del mio sito, una versione DEV , dove non posso togliere il codice GA perché il mirror viene sincronizzato periodicamente, ho provato escludendo l’ip del sito mirror ma ho dei dubbi, non è che GA intende dire per escludi gli ip quelli che accedono al sito con quell’ip?

  8. devi usare un filtro sul nome dell’host

Scrivi un Commento