Feb 11 2017

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo verde - articolo per tutti

Tutti pazzi per DataStudio

autore: categoria: datastudio tag: ,

La “novità” del momento sembra proprio essere DataStudio. Tutti parlano di DataStudio, tutti usano DataStudio.
Google ha aggiunto il connettore per la search console, evviva! 🙂
Google ha aggiunto il connettore per il centro clienti AdWords, hip hip hurrà!
Addirittura ho letto in giro che “Google ha introdotto una versione free di DataStudio”.

In realtà DataStudio esiste da mesi (anni per chi ha partecipato alle preview alpha e beta), e in Italia è circa da maggio che si può usare; l’unica novità è la rimozione del limite a 5 report. Così adesso si possono fare dei bei lenzuoloni di 87 report, che non verranno letti tanto quanto i powerpoint di 87 slide 😀
Rispetto ai connettori, è ovviamente meglio averli nativi: più supporto, meno passaggi, più mantenibili, ma in realtà non c’è niente che si possa fare ora che non si potesse fare anche prima con un minimo di lavoro in più, tipicamente passando per Google Drive.

La vera sfida, secondo me, sarà vedere quando Google supporterà – e come e quali – servizi esterni che attualmente invece hanno connettori specifici su altri strumenti di dashboarding: penso a tool come Pingdom, Moz, Searchmetrics, Optimizely, Mailchimp, eccetera…
Riguardo a DataStudio in sé, ci trovo ancora parecchie limitazioni piuttosto insensate. due su tutte?

  • se includo due datasource in un report, non posso fare la somma della stessa metrica
  • non posso calcolare al volo/rappresentare la % sul totale di una metrica

E voi? avete trovato dei grossi limiti, o riuscite a fare tutto quel che vi serve?

Condividi l'articolo:

8 Commenti

  1. Limiti ce ne sono a pacchi: ad esempio se ho i dati in forma tabellare con due dimensioni (una primaria ed una secondaria, ad esempio Landing Page e Query) e due metriche (una intera ed una percentuale, ad esempio Clic e CTR) non posso scegliere di visualizzare una tabella con solo una delle due dimensioni e ponderare la metrica percentuale, c’è solo la possibilità di sommare le metriche (che per i Clic andrebbe anche bene) o fare la media, che per un dato percentuale è non solo inutile ma altamente distorsivo.

    Detto questo è buono esattamente perché:

    > Rispetto ai connettori, è ovviamente meglio averli nativi: più supporto, meno passaggi, più mantenibili

    Ora che han messo il connettore di Search Console per fare i report SEO ci metto un sacchissimo di tempo in meno, è una manna.

  2. A caldo ho trovato un po’ limitante non poter usare due data source nello stesso grafico. Non conosco altri strumenti di dashboarding: è normale che sia così? O semplicemente non ho capito io come farlo?

  3. no, non è normale. Conosco altri strumenti dove puoi farlo senza problemi.

  4. @Martino, magari ho interpretato male io, ma se ti porti dentro le impression e crei un campo calcolato in Datastudio, hai risolto il problema della funzione di aggregazione.

    D’accordissimo anch’io con tutti sui limiti dello strumento rispetto a soluzioni competitor, ma a leggere l’evoluzione nel tempo dei changelog della suite 360, mi pare un prodotto su cui Google stia investendo molto.

  5. @Francesco, sì, per il CTR si può fare (semplicemente facendo il rapporto tra impressioni e clic). Ma ad esempio per la posizione media è impossibile perché andrebbe fatta una media ponderata sulle impression… e la media ponderata non è presente tra le opzioni di aggregazione, e nemmeno è possible usare una metrica calcolata che faccia “ponte”, perché le metriche sono sempre calcolate come dipendenti dalle metriche primarie DOPO che queste sono state aggregate.

    Insomma, la manipolazione dei dati grezzi è ancora molto traballante.

  6. Francesco Imbriglia

    Mmm…se aggiungo a DB un campo ‘PosMediaDotImpression’ (Posizione Media * Impression) e creo in DS un campo calcolato del tipo “PosMediaDotImpression / Impression” non esegue l’operazione corretta?

  7. Sì, devi aggiungere una colonna in più sulla sorgente dati. Però se hai il connettore “nativo” (sempre restando sull’esempio di Google Search Console) non puoi farlo.

    Senza contare poi che è un limite stupido, basta dare quella flessibilità in più a livello di metriche calcolate.

  8. Francesco Imbriglia

    Vero, devi fare il giro da un sorgente terzo (es: G Sheet).

Scrivi un Commento