Oct 27 2008

Un esempio di Custom Report

autore: categoria: report tag: ,

C’è stato un tempo – agli albori della mia esperienza con Google Analytics – in cui a chi mi chiedeva cosa si potesse fare con il prodotto io rispondevo “qualsiasi cosa! se vuoi sapere come ti hanno trovato sui motori di ricerca i soli navigatori norvegesi che sono arrivati tra le dieci e le undici di sera, puoi!”. Si trattava ovviamente di una informazione inesatta, dettata dal grande entusiasmo iniziale e da una scarsa conoscenza del mezzo, perché una segmentazione del genere non è mai stata possibile su GA.

Per dimostrare la potenza dei nuovi rapporti personalizzati ho creato al volo il report in questione, togliendomi una piccola soddisfazione personale: quella di poter dire, sebbene a distanza di tre anni, che tutto sommato non mi sbagliavo 🙂
Nel video che segue incrocio tre metriche (tempo medio sul sito, visite nuove e frequenza di rimbalzo) con tre dimensioni annidate (paese di provenienza, ora del giorno e parola chiave), in modo da ottenere l’informazione desiderata.

Ci sono da notare due cose: la prima è che esiste un quarto spazio per le dimensioni, ovvero è possibile scendere nel dettaglio ancora di un livello, e la seconda è che a un custom report così creato è poi possibile applicare una segmentazione avanzata precedentemente definita. Questo apre virtualmente qualsiasi porta, estendendo di molto le possibilità combinate delle due grandi novità!

Condividi l'articolo:

12 Commenti

  1. Wow, molto interessante la personalizzazione dei report… Ma ci vuole un software di terze parti per farli? o direttamente da analytics perchè se fosse cosi non riesco a trovare il modo per farli…
    I tuoi consigli sono molto utili.

    Buon lavoro
    Fabio

  2. nelle prossime settimane queste nuove funzionalità saranno disponibili per tutti

  3. Non vedo l’ora.. ma è giusta la kw “come costruire una bomba” ? 😛 Bellissima! 🙂

  4. si, il report è preso dal mio blog personale. E’ una serie di keyword che mi porto indietro da tempo immemore 🙂

  5. il mio blog utilizza google analytics, ma come faccio ad utilizzare queste nuove performance? Da pannello di controllo non mi appre nulla. Come procedo?

  6. come detto nel commento qui sopra, bisogna aspettare che Google attivi le funzionalità a tutti…

  7. Grazie mille, meglio di quanto credessi!

  8. Bellissimo. Sono finalmente riuscito ad immergermi in google analytics per un oretta continuata e ad un certo punto mi è venuta in mente proprio questa cosa: ma se voglio vedere chi ha visto il mio sito da Dakar con un blackberry come faccio?
    Ma l’attivazione di questa funzionalità sarà fatta in automatico o dovremo richiederla?
    ciao

  9. in automatico, un po’ alla volta…

  10. Ciao Marco ed innanzitutto complimenti per i tuoi post! Utilizzo da un pò google analytics ed adesso ho la seguente esigenza: devo creare un utente che deve avere accesso solo ad un custom report…secondo te è fattibile? Se si, in che modo?

    Grazie e continua cosi!
    Lorenzo

  11. secondo me non è fattibile. I custom report, così come i segmenti avanzati, sono legati all’account. Per cui tanto per iniziare, se io e te condividiamo lo stesso account, io creo il rapporto e tu non lo vedi. In secondo luogo per darti l’accesso devo mostrarti i report, e un filtro non servirebbe allo scopo.

Trackbacks

  1. Visitatori unici per una pagina? · Google Analytics in 30 secondi

Scrivi un Commento