Dec 15 2011

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo giallo - articolo avanzato

Nuove metriche tecniche nel report velocità del sito

autore: categoria: report

Di questa cosa mi ero accorto lunedì sera, ho aspettato martedì per verificare che non fosse un test o un errore, ieri non sono stato a casa tutto il giorno e stamattina mi trovo già il post fatto sul blog ufficiale. Colpa mia che ho aspettato e non ho potuto dare in anteprima la notizia: nel report velocità del sito sono state implementate nuove metriche tecniche.

Più precisamente nella tab ESPLORAZIONE, a fianco di USO DEL SITO, è stata aggiunta la scheda TECNICO che sostanzialmente divide il tempo medio di caricamento della pagina nelle sue componenti singole:

  • Tempo di reindirizzamento: è il tempo speso per un redirect, 0 se non ce ne sono
  • Tempo medio di ricerca dominio: è il tempo speso per l’interrogazione del DNS
  • Tempo medio di connessione al server: è il tempo necessario per il collegamento tra client e server
  • Tempo medio di risposta: è il tempo che il server ci impiega per rispondere alla richiesta effettuata dal client
  • Tempo di download medio della pagina: è il tempo effettivamente impiegato per scaricare la pagina

Il tempo che manca è il tempo che il browser impiega per renderizzare la pagina, chiamare i componenti, eseguire javascript, interpretare regole css, eccetera…

Il report secondo me così com’è è un po’ fuorviante, perché omette di specificare il campione usato, che invece è esplicitato nella scheda USO DEL SITO. L’utente potrebbe essere portato a pensare che i tempi specificati siano validi per tutte le pagine viste, perché l’unica metrica nel report è proprio VISUALIZZAZIONI DI PAGINA, mentre è vero il contrario, e cioè che l’analisi viene fatta solo sulle pagine oggetto del campione.

Le stesse metriche sono poi presenti nella tab RENDIMENTO, che raggruppa i tempi di caricamento in gruppi: sarà quindi possibile vedere l’intervallo di tempo per cui il server è più lento a rispondere, o il DNS a trasformare l’indirizzo in numero, eccetera.

Si tratta di metriche molto tecniche, che saranno di aiuto a chi fa ottimizzazioni estreme sui tempi di caricamento, ma in linea più generale possono aiutare qualunque business: sapere che c’è un collo di bottiglia è il primo passo per risolvere un problema, e non sono certo io a scoprire che server più veloci hanno impatti positivi sui tassi di conversione!

Condividi l'articolo:

4 Commenti

  1. Ciao Marco, ho due domandine un po’ tecniche (ma vedo che ne sai parecchio ;) )

    1. il tempo medio di download da cosa dipende? Dall’HTMl della pagina o tiene conto anche di altro?
    2. L’inclusione di JS, aumenta questo valore oppure no (visot che mel HTML non viene aggiunto codice, ma solo la “chiamata”)?

    Grazie

  2. per la 1 ti rimando qui
    https://support.google.com/analytics/answer/2383341?hl=it
    per la 2 direi di si.

  3. Ti ringrazio

Trackbacks

  1. Modificato anche il report dei tempi sul sito • Google Analytics in 30 secondi

Scrivi un Commento