Apr 26 2015

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo verde - articolo per tutti

Dovrei passare al TagManager V2?

autore: categoria: tagmanager tag:

Da qualche settimana ormai Google ha reso possibile la migrazione alla nuova interfaccia di gestione del TagManager, raggiungibile dall’indirizzo tagmanager.google.com. In precedenza la creazione di un account su quell’indirizzo permetteva di usare la nuova interfaccia, ma la cosa valeva solo per i nuovi account: cliccando su un container in versione “v1” si veniva riportati all’interfaccia precedente.
La cosa era aggirabile al prezzo di esportare completamente il contenitore e reimportarlo nella V2, ma questo costringeva a cambiare l’ID del contenitore sul sito, e quindi a ritaggare almeno in parte le pagine.
La procedura di migrazione, attualmente completamente volontaria, invece permette di trasferire un account (e non un singolo contenitore) dalla vecchia alla nuova interfaccia, e la domanda è: “mi conviene farlo, o posso aspettare che Google migri tutto automaticamente per tutti, a inizio Giugno?”

Beh, la risposta è che la nuova interfaccia cambia in po’ di cose, e il passaggio non è del tutto indolore: è necessario un po’ di tempo e ci vuole un po’ di pratica prima di capire bene come funziona il tutto: la differenza più grande è che ad esempio le Regole si chiamano Attivatori, e sono integrati all’interno dei tag: durante la creazione di un tag si devono fornire sia le informazioni su cosa faccia attivare il tag, sia le informazioni su quanto il tag debba essere attivo (per i clic listener, ad esempio).

Insomma il mio consiglio è quello di andare sulla nuova interfaccia e creare un account di test, fare delle prove e procedere alla migrazione prima dello switch forzato: in questo modo si potranno fare dei piccoli miglioramenti che saranno necessari perché la migrazione per mantenere la compatibilità non effettua uno switch “pulito”. Intendo dire che la situazione che si trova dopo la migrazione, soprattutto per i contenitori più complessi, non è esattamente quella che si avrebbe creando la stessa struttura da zero sulla V2; ovviamente il funzionamento sarà lo stesso, ma sicuramente il tutto sarà migliorabile. Sapere per tempo cosa toccare farà sicuramente risparmiare fatica.

Condividi l'articolo:

1 Commento

Trackbacks

  1. Google Analytics: Passare al Tag Manager V2? | Anthem Digital

Scrivi un Commento