Mar 20 2012

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo verde - articolo per tutti

Report sociali completi dell’attività offsite

autore: categoria: social tag:

Beh, direi che il dispiegamento di forze messo in campo era giustificato dalla portata dell’annuncio: oggi dal palco del SES New York il team di Google Analytics ha annunciato l’introduzione di potenti strumenti di analisi delle attività social offsite, cioè che avvengono al di fuori delle pagine del nostro sito tracciate con il codice di GA. E direi che questa frase si commenterebbe da sola.
Il punto di partenza del post è l’uovo di colombo: è difficile capire cosa accade fuori dal nostro sito. I social media sono spesso nella parte iniziale dell’ipotetico funnel che conduce dalla prima scoperta di un sito alla conversione, e tutto quel che avviene lì spesso lì resta relegato. Per questo motivo a Dicembre il team annunciò il Social Data Hub (e io vi dissi che era un colpo grosso, perché GA non ha mai importato nessun dato dall’esterno), e per questo motivo oggi ci viene mostrata la faccia di questi nuovi report che analizzano queste attività.

A quanto posso vedere c’è una panoramica incentrata sul valore monetario incassato dal sito che si può attribuire ad attività avvenute sui social network; e fin qui niente di strano, è come analizzare il conversion value dei referrer, o più elegantemente i multi channel funnel con raggruppamento “social media”. Infatti il secondo screenshot del post ufficiale ci mostra una lista schermata che potrebbe benissimo stare nelle canalizzazioni multicanale: conversioni assistite da social network. Social sources – terzo screenshot – sembra un grafico comparativo del traffico totale e di quello da un segmento contenente i social network come sorgente, mentre social plugin sembra esattamente il report che adesso abbiamo a disposizione per analizzare le condivisioni delle nostre pagine.

Ma la parte più interessante e promettente è l’ultimo screenshot che il post ufficiale mostra, e che viene chiamato Activity Stream:

While the other reports show you the impact that social engagement is having on your site, the Activities Stream tab (located within the sources report) shows how people are engaging socially with your content off your site across the social web. [Mentre gli altri report vi mostrano l’impatto che le interazioni sociali hanno sul vostro sito, la tab Activities Stream vi mostra come le persone interagiscono con i vostri contenuti al di fuori del sito, nel social web]>

activity stream

A me questo sembra interessantissimo; nello screenshot si vedono 3 foto, e ognuna ha il simbolo di google+, presumibilmente perché le interazioni vengono da quel social network. La prima foto ha il simbolo del link, e forse significa che quella persona ha condiviso il contenuto, gli altri due il fumetto, e direi che quello significa che hanno commentato. Che hanno commentato su Google+, e che noi lo vediamo su Analytics! Inoltre vengono riportati nome e cognome di chi fa le azioni e ovviamente data e ora e quale nostro contenuto ha scatenato l’azione.
La lista dei social network che partecipano al momento è: AllVoices, Badoo, Blogger, Delicious, Digg, Diigo, Disqus, Echo, Gigya, Google+, Google Groups, Hatena, Livefyre, Meetup, Read It Later, Reddit, Screen Rant, SodaHead, TypePad, VKontakte, yaplog!
Quello che vi state domandando – e lo so benissimo – è che senza Twitter e Facebook la cosa vale la metà di quanto dovrebbe. Prepariamoci, perché secondo me per Twitter sarà dura ma speranze ce ne sono, Facebook la vedo impossibile, anche perché da tempo ha una partnership con Webtrends.

Ovviamente disponibili “nelle prossime settimane“, non vedo l’ora di metterci le mani sopra, perché così ci sto capendo ancora poco! 🙂

Condividi l'articolo:

2 Commenti

  1. nella nuova sezione di provenienze social i valori di bit.ly sono completamente sballati, vi risulta anche a voi? a me bit.ly report riporta delle medie di 2000 click al giorno mentre su GA ha tracciato 5 click in 20 giorni, boooo

Trackbacks

  1. Cosa sono le “impostazioni sociali”? • Google Analytics in 30 secondi

Scrivi un Commento