Jan 17 2015

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo verde - articolo per tutti

Anteprima della dimensione di un segmento e condivisione

autore: Marco Cilia categoria: generale tag: ,

Da qualche giorno tutti gli account dovrebbero aver ricevuto la nuova interfaccia di creazione dei segmenti avanzati. Niente di trascendentale, in realtà, ma migliorie interessanti.
Prima di tutto i tasti “salva”, “annulla” e “anteprima” sono stati spostati in alto, a fianco del del nome segmento: questo evita di dover scrollare verso l’alto e il basso molte volte durante il processo di creazione.
Secondo, e più importante, è stato aggiunto un riepilogo visuale della “dimensione” (in utenti e sessioni) che si aggiorna man mano che componiamo il segmento.

anteprima-segmenti

Appena si apre la creazione ovviamente è al 100%, e man mano che aggiungiamo condizioni esso varia mostrandoci quale percentuale di utenti e visite sarebbero incluse nel segmento. E’ una specie di tasto “anteprima” ma in real-time. Il vantaggio qui è notevole, se anche a voi capita spesso di creare segmenti solo per sapere un numero totale di riferimento. Ad esempio sto analizzando un certo fenomeno e mi chiedo “si ma questo altro fenomeno collegato quanto cuba?” e questo mi costringe o ad aprire un altro report abbandonando quello corrente, o ad aprire un’altra finestra, o a creare e applicare un segmento sul report corrente. In questo modo invece posso aprire la creazione di un nuovo segmento, impostare i filtri, e vedere di quante sessioni stiamo parlando.

L’altra novità riguarda lo share dei segmenti: fino ad oggi essi sono stati disponibili solo per la mail che li creava, e si potevano applicare a tutte le viste o solo alla vista corrente. Per mostrare il segmento a un cliente o a un collega bisognava inviargli un link a un template, bisognava che lui lo cliccasse e importasse il tutto e poi applicasse. Ora invece cliccando la voce “il segmento è visibile in tutte le viste Modifica” in alto a destra, compare questa finestra:

disponibilita-segment

Le prime due voci sono le stesse di prima, mentre la terza ci dice che possiamo condividere direttamente il segmento con tutti gli utenti con privilegi di “Collabora” che vedono questa vista. Decisamente più comodo! 🙂


Feb 13 2014

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo verde - articolo per tutti

Ecco Google Analytics v6

autore: Marco Cilia categoria: report tag:

Una volta, tanto tempo fa, eravamo soliti riferirci alle major version di Google Analytics in concomitanza con i grandi sconvolgimenti che avvenivano una volta l’anno in piattaforma: redesign di interfaccia e introduzione di nuove features spesso coincidevano.
Da tempo ormai le nuove features vengono rilasciate di continuo (alcune non vengono nemmeno annunciate, data l’abnorme quantità di aggiornamenti che ci sono durante l’anno) quindi ci siamo abituati a far avanzare il conteggio delle versioni sulla base dell’interfaccia; l’ultimo update risaliva a marzo 2011 mentre oggi sulla pagina Google+ di Analytics è stato postato uno screenshot della nuova v6 che è in rollout progressivo su tutti gli account:

Le differenze principali riguardano la colorazione (sparisce il nostro amato arancione in favore di un sobrio grigetto) e il cambio della barra di navigazione in alto: l’amministrazione si sposta a sinistra, vicino ai custom report, e aggiungono il pulsante “home” per tornare alla schermata principale. L’elenco degli account si sposta sulla destra e GA guadagna una feature interessante, ovvero il multi-login: quante volte capita di dover switchare tra account personali, di clienti, di amici, di test? qualcuno usa le modalità incognito dei browser, qualcuno crea utenti multipli, ora tutto questo diventa un ricordo perché ci si può loggare contemporaneamente su tutti gli account e switchare da uno all’altro direttamente dentro a GA.

Anche il menu laterale subisce un lifting, mentre le posizioni dei report non cambiano; questo lifting comprende il fatto che ora il menu e il report scrollano separatamente, e non vi costringono più a perdere di vista il focus dell’analisi per cercare un altro report.
Nota negativa, secondo me, è l’eccessiva distanza tra le voci, che rende il menu tutto aperto un lenzuolone gigantesco e penalizza l’uso negli schermi bassi e larghi, come i laptop.

Quando lo vedrete anche voi nei vostri account lasciatemi un commento e ditemi cosa ve ne pare: io sono ancora un po’ interdetto 🙂


Jan 12 2014

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo verde - articolo per tutti

Ritoccata l’interfaccia del TagManager

autore: Marco Cilia categoria: tagmanager tag: ,

Da qualche giorno l’interfaccia del Google Tag Manager ha subito un lift, ma questa volta il risultato non è del tutto soddisfacente dal mio punto di vista.

Innanzitutto la creazione di un nuovo tag, regola o macro è stata raggruppata sotto un unico pulsante rosso con etichetta “NUOVO”, che se cliccato produce un piccolo menu colorato con le icone che c’erano prima

Schermata 2014-01-12 alle 21.05.14

Questa modifica è tutto sommato positiva.
In secondo luogo le regole di attivazione e blocco dei tag sono state spostate sulla destra, mentre prima erano sotto. Questo da un lato è positivo, perché all’apertura di un tag si ha subito idea di quali siano le condizioni che lo attivano o bloccano. Ma dall’altro lato produce due effetti collaterali piuttosto negativi:

1) lo spazio a disposizione della configurazione del tag è ridotto orizzontalmente, procudendo su schermi piccoli effetti abbastanza orrendi (clic per ingrandire)

Schermata 2014-01-12 alle 21.08.46

2) lo spazio a disposizione delle regole di attivazione e blocco è, di conseguenza, minore, e questo crea problemi con tag con nomi lunghi

Indubbiamente l’intenzione dei designer è quella di ottimizzare lo spazio, ma in questa interazione non ci sono riusciti pienamente e in alcuni casi (schermi di portatili, soprattutto) lavorare sul TagManager è diventato più complicato invece di più facile.

Speriamo che alla prossima interazione non manchi molto.


Dec 02 2013

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo verde - articolo per tutti

Auto-eliminarsi dagli account. Stavolta per davvero! :)

autore: Marco Cilia categoria: generale tag: ,

Tempo fa ebbi la falsa impressione che il team di Google Analytics avesse introdotto una feature desiderata da tempo: la possibilità di auto eliminarsi dagli account.

In realtà, come dettagliato nei commenti a quel post, la cosa era possibile a patto di avere i privilegi di “gestisci utenti”, che non sono – più – collegati all’essere admin di un profilo.
Ebbene, ho appena avuto la conferma che invece ora è possibile auto-eliminarsi da un account anche senza quei privilegi: mi sono infatti rimosso da un account molto vecchio, al quale ero stato aggiunto come semplice utente e al quale l’amministratore non aveva mai risposto alle mie lamentele. Detto fatto, mi sono tolto da solo.

Per fare la stessa cosa è necessario andare nel pannello di Admin e cliccare “gestione utenti” nella colonna relativa agli account. Un bel pulsantone rosso con scritto “RIMUOVIMI DA QUESTO ACCOUNT” è lì che aspetta solo di essere cliccato 🙂

rimuovimi


Aug 07 2013

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo verde - articolo per tutti

Auto-eliminarsi dagli account è ora possibile

autore: Marco Cilia categoria: generale tag: ,

Avevamo affrontato questa questione tempo fa, e a mio avviso era ridicolo che non ci fosse la possibilità di togliersi di propria iniziativa da un account Google Analytics.

Siccome in questo periodo stanno – finalmente – rilasciando la nuova interfaccia di amministrazione a tutti, e siccome provandola mi sono accorto che su alcuni account avevo anche i nuovi permessi utente, ho colto la palla al balzo e ho provato ad auto-eliminarmi da un account che non mi interessava più seguire e da cui il suo amministratore non mi ha mai (chissà perché) voluto eliminare. Detto fatto, con i nuovi permessi utente la cosa è fattibile, ed è giusto così in fondo! 🙂

permessi

Prima la riga con la propria email contiene link disattivati e non utilizzabili, dopo invece ci si può auto-eliminare.
Ora scusate, vado finalmente a fare pulizia nel mio account personale 🙂


Jun 17 2013

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo verde - articolo per tutti

Breve tour guidato della nuova interfaccia di amministrazione

autore: Marco Cilia categoria: generale tag: ,

Quasi una settimana fa il blog ufficiale ha annunciato il prossimo arrivo di una interfaccia di amministrazione tutta nuova. Come al solito si tratta di un “coming soon” e bisogna pazientare, ma avendo potuto provarla in anteprima per qualche settimana, posso darvi le mie impressioni.

Innanzitutto la grafica: molto più “morbida”, tutta in toni di grigio, molto elegante. Da qualsiasi punto si clicchi il pulsante di amministrazione, si arriva alla medesima interfaccia che mostra – esplosa – la visione sui tre livelli differenti di oggetti su cui si può operare: account, proprietà e profilo (e se avete dubbi, avevo scritto un articolo a proposito qualche tempo fa).

Il nome di ogni oggetto è contenuto in un menu a tendina, dal quale si può passare a un altro oggetto di pari livello: dal primo menu si cambia ACCOUNT, dal secondo menu si cambia PROPRIETA’ (all’interno dello stesso account), dal terzo si cambia PROFILO (all’interno della stessa proprietà).
Sotto ad ogni oggetto vi è poi l’elenco completo delle azioni che è possibile operare su di esso; quante volte vi siete chiesti se la gestione degli account AdWords fosse all’interno della proprietà o dell’account? e AdSense si linka da profilo o da account? e il remarketing? tutto questo sarà un ricordo, perché in una unica schermata ci sono tutti i link possibili.

Inoltre c’è un effetto molto bello di transizione che porta dalla schermata a tre colonne a una schermata con una colonna sola, corrispondente alle voci di menu parallele alla selezione fatta, e che nella parte destra reca lo spazio per operare fisicamente le modifiche. Per intenderci, se clicco “Filtri” su un profilo, mi trovo una schermata come questa (clic per ingrandire)

nuova-admin

tramite la freccia in alto posso tornare al menu precedente, con la tendina cambio profilo, agendo sul menu laterale faccio comparire le schermate con le configurazioni di PROFILO. La schermata di una proprietà è uguale, salvo avere le voci di menu relative alle proprietà, e così via.

All’inizio dovrete farci un pochino l’abitudine, come tutti i cambiamenti radicali di interfaccia, ma sono sicuro che dopo qualche giorno la troverete molto utile e funzionale anche voi! 🙂


May 23 2013

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo verde - articolo per tutti

Template nella creazione dei goal

autore: Marco Cilia categoria: report tag: ,

Dopo essere apparsi a macchia di leopardo su svariati account, la nuova interfaccia di creazione dei goal dovrebbe ormai essere visibile a tutti, dato che ne hanno fatto annuncio nel blog ufficiale.
Rispetto a quanto avevo visto a suo tempo c’è una novità: l’arrivo dei template per i goal. I template sono visibili se e solo se avete selezionato una categoria del settore a livello di web property. Se non l’avete fatto non vedrete i template, mentre se l’avete fatto vedrete i template che più vi possono essere utili a seconda della categoria selezionata.

Non mi sembra che abbiano una utilità così elevata, almeno a una prima occhiata, ma non si può mai dire. Quel che noto rispetto al post sul blog ufficiale è che nello screenshot

goal step2

Nella casella di input loro visualizzano “Goal ID 1 / Goal set 1“, mentre io nei miei account non lo vedo. Perché questo ha una qualche rilevanza? perché al contrario della vecchia interfaccia ora non sembra più possibile decidere a priori la posizione di un goal: mentre prima c’erano 4 set di 5 obiettivi ciascuno, ed era comunque possibile creare un goal in un set a piacere, al momento questa possibilità non esiste, e i goal vengono creati in maniera sequenziale, e poi mostrati nell’interfaccia in ordine alfabetico. A livello di funzionalità finale non cambia molto, ma bisognerà farci un po’ l’abitudine, e vedere che impatto avrà la cosa sugli account già esistenti con una certo tipo di categorizzazione dei goal.

A voi come sembra la nuova interfaccia?


May 11 2013

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo verde - articolo per tutti

Lifting dell’interfaccia di creazione dei goal

autore: Marco Cilia categoria: generale tag: , ,

Come vi avevo anticipato ieri, l’interfaccia di creazione dei goal è stata rifatta con una grafica più moderna, che assomiglia molto all’interfaccia di creazione dei content experiment. Anche l’usabilità mi sembra migliorata.
Ora il passaggio 2 si presenta così (clic per ingrandire):

nuovi-goal

Vi faccio notare il riquadro rosso, che rappresenta una quantificazione di quanto un goal configurato così avrebbe convertito negli ultimi 7 giorni (e questo l’abbiamo già visto nella creazione delle liste di remarketing). Può essere molto utile per capire se stiamo sbagliando qualcosa, perché se ci desse un tasso di conversione dello 0% potrebbe voler dire che la pagina è nuova ma anche che lo abbiamo configurato male e non traccerebbe niente, dandoci quindi la possibilità di correggere ancora prima di mandarlo in produzione.


Jan 29 2013

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo verde - articolo per tutti

nuova schermata di benvenuto

autore: Marco Cilia categoria: generale tag: ,

Da qualche ora quando si apre Google Analytics si viene accolti da una nuova schermata di benvenuto: secondo me graficamente un po’ peggiore della precedente, ma indubbiamente più utile perché contiene più informazioni:

nuove-metriche

Vengono mostrati i Google Analytics account, con la possibilità di espanderli tutti o comprimerli tutti. Al clic su uno di essi compaiono le web properties e i profili, e a patto che sia selezionato il pulsante “mostra metriche”, per ogni profilo ci vengono mostrate le visite, il tempo medio delle sessioni, la frequenza di rimbalzo e il tasso totale di conversione all’obiettivo. Questi dati si basano sul periodo temporale selezionato, e cambiano variandolo.

Esiste anche una modalità diversa, in cui i profili vengono elencati di seguito e senza essere suddivisi in account e proprietà web: questa modalità è molto utile per avere il colpo d’occhio sulla situazione di tutto quel che monitoriamo con la nostra login, sarà sufficiente scorrere l’elenco verso il basso.

Meglio ancora, attivando il confronto temporale e usando la nuova modalità, guardate che estrema utilità si raggiunge!

confronto-totale

Ottimo lavoro, ecco la nostra nuova schermata da controllare ogni mattina 🙂


Jul 20 2012

HelpSemaforoQuesto semaforo indica il livello difficoltà del post
semaforo verde - articolo per tutti

La v4 se n’è andata per sempre

autore: Marco Cilia categoria: report tag: ,

Era nell’aria da qualche tempo, cioè da quando prima il link è stato spostato nel footer, ma dal 18 luglio la vecchia – e gloriosa, diciamolo – versione 4 non è più disponibile per nessuno.
Come parte del processo di continuo rinnovamento del prodotto, era ormai insostenibile che le due versioni vivessero una accanto all’altra da oltre un anno, e come ho avuto spesso modo di dire in questi mesi chi prima si è abituato alla v5 meno subirà eventualmente un trauma per questo cambio.

Dubito comunque che qualcuno di voi sia rimasto attaccato alla v4, dato che tutte le novità più importanti introdotte (e naturalmente tutte quelle future) sono disponibili solo nella versione nuova: i report real time, i funnel multicanale, i report social, i content experiments…

Consiglio quindi a chi ha iniziato da poco ad usare la versione nuova di usare l’estate – periodo tipicamente di calma – per impratichirsi con la v5, in modo da arrivare a settembre, e alle prossime scadenze, preparati ed efficienti! 🙂